I broker forex

By | 10 dicembre 2016

Moltissime volte avremo sentito dire che per operare nel trading bisogna essere operatori di mercato abbastanza esperti, possiamo dirvi che non è assolutamente cosi. Oggi giorno il mercato del forex è aperto davvero a tutti grazia anche al fattore che ha permesso ai privati di inserirsi in questo fantastico mercato grazie ai broker che aprono le posizioni al posto loro. Infatti oggi giorno possiamo trovare milioni di investitori importanti che alimentano questo mercato e anche privati che possono aprire dei conti partendo con cento euro. Tra i broker presenti online più famosi possiamo citare: Plus 500, eToro, 24option e tanti altri. Prima di fare trading online bisogna capire bene cosa si intende per Forex trading. Per aiutarvi a fare una scelta ponderata potete seguire questi semplici consigli. Dovete vedere quali sono i dettagli commerciali, i tipi di intermediazione, opzioni di finanziamento, piattaforma, aiuto e supporto del broker. In questo momento alcuni dei più importanti i migliori broker forex regolamentati stanno abbassando le barriere di ingresso consentendo in questo modo a moltissimi di aprire conti con cifre minime che vanno anche dai 100 euro in su. Non molto tempo fa per iniziare ad investire in questo mercato occorreva investire almeno mille euro. Un altra cosa che bisogna sempre controllare è le coppie di valute che sono presenti, nella maggior parte sono offerte dalle 30 alle 60 coppie di valute ma possiamo assicurarti che ti servirai solo di una manciata di coppie di valute. Un altro punto davvero fondamentale è quello della leva finanziaria in quanto la stabilità in questo settore è davvero molto importante.migliori broker forex

Inoltre quando andiamo a selezionare un broker abbiamo due tipi di scelta, ovvero un Market Maker o Electronic Communications Network. La differenza tra questi due sta negli addebiti. Nel primo caso possiamo dire che il broker prenderà una percentuale sullo spread di valore tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita. Ovviamente siccome questo spread è in continuo movimento alcuni broker un po truffaldini nel tempo hanno manipolato lo spread per avere loro un guadagno sicuro. Invece nel secondo caso possiamo dire che il broker prenderà una commissione su una qualsiasi opzione aperta e quindi non avranno mai nessun bisogno di manipolare lo spread. D’altronde possiamo dire che bisogna sempre fare molta attenzione alla regolamentazione della licenza del broker. Prima di selezionare un qualsiasi mediatore sarebbe una buona cosa prendere in considerazione le opzioni di finanziamento e di pagamento che quest’ultimo offre.

Inoltre gli interessi possono variare a seconda delle transazioni che andiamo ad effettuare, infatti cambierà moltissimo se queste le faremo di giorno o di notte. In alcuni casi i broker possono addebitare anche commissioni ulteriori. La maggior parte dei broker utilizzano la piattaforma Meta Trader e quindi sarebbe un ottima cosa vedere quale piattaforma utilizza un broker. Un altro fattore davvero molto importante è quello di verificare il supporto che offre il broker in quanto niente e nessuno potrà sostituire l’esperienza di un broker esperto. Una delle prime cose che dovremo notare è la facilità di contatto con il broker, la formazione che viene fornita ai clienti, dovremo controllare se ci sono dei numeri di telefono, fax e email. I migliori broker offrono ai propri clienti anche illustrazioni video e tutorial che aiutano ad imparare e massimizzare al massimo i guadagni. Come ogni attività di investimento anche il forex comporta un enrome rischio cosi consigliamo di agire sempre prima con un conto demo. Come possiamo vedere di broker ne possiamo trovare davvero tantissimi, ma alla fine quello che conta è il guadagno finale. Quindi in conclusione possiamo dire che è sempre opportuno affidarsi a broker che affiancano il trader.