Come eliminare il gonfiore intestinale

By | 16 febbraio 2017

Pancia gonfia? Questo disturbo dell’apparato digerente che dà una spiacevole sensazione di tensione addominale con un conseguente accumulo di gas nella zona interessata può essere curato  facilmente attraverso alcuni piccoli accorgimenti. Se si desidera, quindi, avere una pancia piatta ecco come eliminare il gonfiore intestinale in poche e semplici mosse grazie anche a trio carbone integratore gonfiore, uno dei migliori integratori alimentari con carbone vegetale che agisce andando a calmare gli spasmi. Ottimo per la pancia gonfia o meteorismo, ovvero per le alterazioni della frequenza di evacuazione, per i crampi addominali, la flatulenza e l’eruttazione, l’integratore donerà a chi deciderà di farne uso la possibilità di tornare ad avere una la tanto e agognata pancia piatta.

gonfiore addominale

Quando si parla di pancia gonfia si parla di un sintomo passeggero causato, spesso, da un pasto troppo abbondante, altre volte, invece, il gonfiore intestinale e quello addominale è un sintomo di una sindrome premestruale oppure nasconde patologie ben più serie come: appendicite, calcoli alla cistifellea, gastroenterite virale, intolleranze alimentari. Senza pensare subito a malattie, invece, ben più importanti e gravi, per cui, è sempre meglio rivolgersi al proprio medico curante, è bene sapere che il fastidio generale si può eliminare con piccoli accorgimenti e facendo più attenzione all’alimentazione.

Masticare lentamente ed affidarsi ad alcuni alimenti potrebbe aiutare ad avere una pancia piatta. Quali sono, però, i cibi amici dell’intestino? Da un lato il peperoncino o ancor meglio il pepe di Cayenna. Questo alimento favorisce la digestione e l’assorbimento delle sostanze nutritive accelerando il metabolismo, ma soprattutto favorisce l’eliminazione dei gas che sono la causa della pancia gonfia. Le mele e tutta la frutta ricca di fibre aiutano a defecare mentre il finocchio e lo zenzero sgonfiano e prevengono tale disturbo. Tisane e il carbone vegetale attivo, poi, completano l’opera.

Quali cibi evitare? Tutti quelli che contengono lieviti. Se si soffre di gonfiore intestinale e addominale i lieviti vanno banditi dalla propria tavola, almeno per un determinato periodo di tempo che permetterà all’intestino di tornare a lavorare come un tempo ristabilendo il suo corretto funzionamento. Oltre a loro anche tutte le bevande gassate e i legumi.

Eliminando, infine, lo stress e combattendo la sedentarietà i problemi di gonfiore intestinale diminuiranno sensibilmente e la pancia tornerà ad essere piatta come un tempo e il disagio sparirà completamente. Uno stile di vita attivo favorisce il perfetto funzionamento dell’organismo ed aiuta la digestione andando a diminuire i problemi a livello gastrointestinale.