Author Archives: Luigi

Come controllare il pesoforma

By | 21 marzo 2017

La bella stagione è alle porte e adesso si incomincia a fare i conti con gli eccessi che “culinarie”  che sono state fatte in cucina nel periodo invernale, soprattutto nelle occasione delle feste.  Il peso forma è un parametro da tenere costantemente sotto controllo, non possiamo permetterci il lusso di trascurarlo a lungo termine, altrimenti ci troveremo a pagarne le conseguente. Il peso forma, o meglio peso ideale, è un parametro che varia da persona a persona ed è il risultato di tanti anni di ricerca  e studi nel settore della nutrizione. In pratica, è una semplice formula matematica in cui i parametri sono il peso, l’altezza, età e sesso. Gli studiosi affermano che se si riesce a mantenere un peso forma ideale il rischio di incorrere in alcune patologie si riduce drasticamente, come l’arteriosclerosi, il diabete mellito e l’ipertensione.

bilancia pesapersone

Spesso, per rientrare nei parametri di un peso forma, sono tanti i sacrifici a ci si deve sottoporre, primo tra tutti quello di seguire in regime alimentare equilibrato. Per fortuna, ci possono essere dei validi aiuti che ci permettono di tenere sotto controllo il peso, in modo da non smarrire la retta via verso il sovrappeso. Il primo consiglio è quello di fare in modo regolare attività fisica. Non necessariamente bisogna diventare un maratoneta per ottenere dei risultati, ma piuttosto bisogna avere una costanza. Un’ora di jogging (o anche una passeggiata a ritmo sostenuto) praticato tre volte alla settimana è sufficiente per smaltire qualche chilo di troppo.

Un altro strumento che indubbiamente ci permette di tenere sotto controllo il peso, è la bilancia pesapersone, un piccolo strumento che ha origine antichissime; la prima bilancia risale al III secolo A.C. e veniva utilizzata principalmente per scopi medici. La bilancia pesapersone è uno strumento che ai giorni d’oggi può essere considerato non sono come ausilio per il nostro stato di salute fornendoci il nostro peso, ma sono anche degli ottimi complementi di arredamento che sono in grado di valorizzare un angolo del vostro bagno o della vostra casa.

In commercio ci sono tantissimi morelli di bilance pesapersone, da quello meccaniche a quelle digitali, da quello specifici ad un uso professionale a quello più indicati per un uso tra le mura domestiche. Bisogno solo fare attenzione a scegliere la bilancia pesapersone migliore, che fa al caso vostro e che soddisfi le vostre esigenze.

Ad esempio, le ultime bilance pesapersone elettroniche sono in grado di darci tante informazione che sono di fondamenta importanza per il nostro benessere fisico. Una volta inserito i vostri dati come peso, altezza, età e sesso, oltre a fornirvi il nostro peso sono in grado di fornire tante altre informazioni come l’indice di massa corporea, l’indice di parta grassa e parte magra la percentuale di acqua presente nel vostro corpo e tante altre funzionalità.

Di recente, sono arrivate sul mercato anche delle bilance pesapersone wi-fi, che sono in grado di collegarsi al vostro smartphone, o iPhone, e con le varie app messe a disposizione dalle case che costruiscono le bilance, potete avere tante informazione sul vostro stato di forma direttamente sul vostro telefonino o computer.

Alloro, proprietà e rimedi naturali

By | 1 marzo 2017

L’alloro (Laurus nobilis) è una pianta della famiglia delle Lauraceae,  è una pianta rustica che cresce bene in tutti i terreni e lo si coltivata in qualsiasi tipo di orto. E’ una pianta conosciuta anche in antichità, anche se per lo più i romani e i greci lo usavano per bruciarlo sugli altari dedicati agli dei, per festeggiare le grandi vittorie.

Alloro, proprietà e rimedi naturali

Le foglie di alloro sono un ottimo alimento da usare in cucina, per insaporire diverse pietanze, ma come ci ricorda il sito gnubik.it, è anche usato in ambito fitoterapico come rimedio naturale contro mal di testa, problemi di digestione, dolori mestruali e stress.

Sempre dal sito gnubik.it, possiamo apprendere che le proprietà delle foglie e delle bacche di alloro sono:

  • oli essenziali (geraniolo,cineolo, eugenolo, terpineolo, fellandrene, limonene, eucaliptolo e pinene)
  • vitamine A, B, C
  • sali minerali (potassio, rame, calcio, manganese, ferro, selenio, zinco, magnesio)
  • acido folico
  • acido laurico

Alloro, rimedi naturali

L’uso dell’ alloro come rimedi naturali, risale fin dal medioevo. Una tisana che viene adoperata per chi ha problemi di digestione, magari dopo aver esagerato a tavola, è il cosiddetto canarino: si porta in ebollizione dell’acqua a cui si unisco un paio di foglie di alloro e della scorza di limone. Spegnere il fuoco dopo un paio di minuti che l’acqua bolle e lasciare riposare per 10 minuti.

Anche la polvere di alloro può essere usato come rimedio naturale efficace contro la tosse, il raffreddore e l’influenza.  Prendere delle bacche di alloro essiccate e polverizzarli con l’ausilio di un mortaio. Usare mezzo cucchiaio di polvere di alloro con un cucchiaino di miele. La polvere di alloro in eccesso può essere conservata senza problemi in un barattolo di vetro.

Alloro, le controindicazioni

In linea di massima, non ci sono particolari controindicazione nell’uso di questa pianta. L’unica accortezza è di non  abusare degli infusi poiché  possono provocare diarrea, nausea e tachicardia.

Stampa la tua t-shirt: crea il tuo look fluo per la prossima estate.

By | 27 febbraio 2017

La t-shirt dell’estate 2017 dovrà farsi notare. Scegli il colore fluo e rendi unica la tua maglietta con la stampa di immagini e frasi fai da te.

 Il capo dell’estate: la t-shirt fluo.

Versatile, leggera, fresca, insostituibile. Il capo dell’estate è senz’altro la t-shirt, la maglietta in cotone che rappresenta un vero passe-partout, da indossare sotto la giacca per un look formale da ufficio, o da sola per l’aperitivo sul mare con gli amici. La tendenza dell’estate 2017 è ormai chiara dalle anticipazioni delle grandi griffe della moda, che hanno presentato in passerella i capi delle collezioni primavera-estate: sarà un’estate a tutto colore, fluo.
Per essere di tendenza anche quest’anno, scegli le t-shirt, con stampa o senza, in uno dei colori fluo più gettonati: giallo, arancio, fucsia. Ma attenzione, il colore fluo è tanto bello quanto pericoloso. Per evitare scivoloni, bisogna scegliere con molta cura il colore dei capi da abbinare alle tue t-shirt con stampa: nero e bianco sono i colori da preferire, per evitare spiacevoli effetti cromatici nel look, stile insegna neon per intenderci.

tshirt-stampa

 Ispirazioni estive per la t-shirt fluo.

La t-shirt a tutto colore è una tela da dipingere liberando la fantasia: esistono metodi di personalizzazione e stampa su tessuto che vi aiutano a diventare stilisti di voi stessi, semplicemente arricchendo la t-shirt a tinta unita con la stampa di foto, immagini, frasi o piccoli applicazioni in tessuto o in plastica. Infatti, la personalizzazione è un modo per rendere speciale un capo anonimo come la t-shirt in cotone a tinta unita. Ecco alcune dritte utili per la stampa di magliette personalizzate con scritte e immagini. Il primo consiglio è quello di scegliere una scritta che possa occupare uno spazio ridotto del tessuto: la frase da stampare sulla t-shirt non dovrebbe essere più lunga di 3 o 4 parole, altrimenti risulterebbe illeggibile o creerebbe un effetto di insieme troppo confuso.

La seconda dritta per la stampa di t-shirt in cotone è il colore: se la maglietta da personalizzare è in un colore fluo, è preferibile che la scritta sia in bianco (per le magliette verdi, blu o arancio) oppure in nero (se lo sfondo su cui stampare è una maglietta nei colori fluo del rosa o giallo). Un terzo consiglio per creare una t-shirt veramente originale è nella scelta dell’immagine da stampare. Per avere un effetto armonico, è meglio scegliere una immagine molto stilizzata e monocromatica. L’effetto “logo” creato da voi in questo modo è assicurato. Pensiamo al baffo della Nike per intenderci, un segno tanto semplice e riconoscibile è sempre discreto e gradevole da vedere su tutti i capi. Allo stesso modo, il disegno da applicare alla vostra maglietta dovrà essere molto semplice e con pochi dettagli, soprattutto se si abbina ad un capo già molto appariscente come la maglietta fluo.

Come eliminare il gonfiore intestinale

By | 16 febbraio 2017

Pancia gonfia? Questo disturbo dell’apparato digerente che dà una spiacevole sensazione di tensione addominale con un conseguente accumulo di gas nella zona interessata può essere curato  facilmente attraverso alcuni piccoli accorgimenti. Se si desidera, quindi, avere una pancia piatta ecco come eliminare il gonfiore intestinale in poche e semplici mosse grazie anche a trio carbone integratore gonfiore, uno dei migliori integratori alimentari con carbone vegetale che agisce andando a calmare gli spasmi. Ottimo per la pancia gonfia o meteorismo, ovvero per le alterazioni della frequenza di evacuazione, per i crampi addominali, la flatulenza e l’eruttazione, l’integratore donerà a chi deciderà di farne uso la possibilità di tornare ad avere una la tanto e agognata pancia piatta.

gonfiore addominale

Quando si parla di pancia gonfia si parla di un sintomo passeggero causato, spesso, da un pasto troppo abbondante, altre volte, invece, il gonfiore intestinale e quello addominale è un sintomo di una sindrome premestruale oppure nasconde patologie ben più serie come: appendicite, calcoli alla cistifellea, gastroenterite virale, intolleranze alimentari. Senza pensare subito a malattie, invece, ben più importanti e gravi, per cui, è sempre meglio rivolgersi al proprio medico curante, è bene sapere che il fastidio generale si può eliminare con piccoli accorgimenti e facendo più attenzione all’alimentazione.

Masticare lentamente ed affidarsi ad alcuni alimenti potrebbe aiutare ad avere una pancia piatta. Quali sono, però, i cibi amici dell’intestino? Da un lato il peperoncino o ancor meglio il pepe di Cayenna. Questo alimento favorisce la digestione e l’assorbimento delle sostanze nutritive accelerando il metabolismo, ma soprattutto favorisce l’eliminazione dei gas che sono la causa della pancia gonfia. Le mele e tutta la frutta ricca di fibre aiutano a defecare mentre il finocchio e lo zenzero sgonfiano e prevengono tale disturbo. Tisane e il carbone vegetale attivo, poi, completano l’opera.

Quali cibi evitare? Tutti quelli che contengono lieviti. Se si soffre di gonfiore intestinale e addominale i lieviti vanno banditi dalla propria tavola, almeno per un determinato periodo di tempo che permetterà all’intestino di tornare a lavorare come un tempo ristabilendo il suo corretto funzionamento. Oltre a loro anche tutte le bevande gassate e i legumi.

Eliminando, infine, lo stress e combattendo la sedentarietà i problemi di gonfiore intestinale diminuiranno sensibilmente e la pancia tornerà ad essere piatta come un tempo e il disagio sparirà completamente. Uno stile di vita attivo favorisce il perfetto funzionamento dell’organismo ed aiuta la digestione andando a diminuire i problemi a livello gastrointestinale.

Come scegliere un bell’anello di fidanzamento senza spendere una fortuna

By | 14 febbraio 2017

L’anello di fidanzamento è un gioiello particolare
ed è importante sceglierlo bene

La tradizione vuole che il dono di questo anello sia legato al fatidico momento in cui il partner si inginocchia rivelando il contenuto della scatoletta tanto desiderata, e facendo la domanda più importante: vuoi sposarmi?

Ma per adesso non corriamo troppo, molte volte ai giorni d’oggi non per forza alla consegna dell’anello di fidanzamento deve seguire una proposta di matrimonio.

anello di fidanzamento

Per fare le cose in modo giusto è meglio seguire dei piccoli consigli.

La prima regola è fissare un budget e non sforarlo, guardare anelli di fascia superiore è deleterio e potrebbe solamente farvi sentire a disagio e nervosi.  Nelle gioiellerie online non troverete alcuna commessa che spinge per farvi acquistare anelli costosi ma potrete tranquillamente selezionare la fascia di prezzo desiderata e scegliere con tutta calma.

Tenete bene a mente cosa piace alla vostra ragazza e non a voi!

Se ha dei gusti semplici, che non vuol dire banali, meglio andare sul sicuro ed acquistare un anello classico con un piccolo brillante o un solitario, in caso contrario potrete sbizzarrirvi con esclusivi gioielli delle nuove linee e scegliere quello che più si addice alla sua personalità. Anche il colore è importante, l’anello d’oro è apprezzato dalle amanti del genere e da chi preferisce un anello più vistoso, l’oro bianco o il platino sono la scelta migliore per chi ama uno stile più moderno.

Una volta visionato il vostro anello sul sito online, arriva uno dei momenti più importanti: la scelta della misura. Non è sicuramente elegante regalare un anello troppo piccolo o troppo grande perchè potrebbe rovinare il momento romantico che avete faticosamente creato non calzando alla perfezione sul dito della vostra amata.

Se non conoscete la misura dovrete furtivamente prendere un anello dal suo portagioie e misurarne la circonferenza o, ancor meglio, controllare direttamente la misura su uno dei tanti siti che offrono questo servizio, semplicemente sovrapponendo l’anello al disegno.

Se avete un buon rapporto con vostra suocera potete chiedere direttamente a lei la misura o comunque un aiuto. Altrimenti in mancanza di anelli, suocere e quant’altro portatela in un mercatino e compratele un anello di poco costo per scherzare, solitamente la misura è segnata proprio vicino.

Una volta ovviata questa formalità, vi basterà preparare la giusta atmosfera e farle la proposta, sperando di ricevere un SI come risposta!