Author Archives: Luigi

Come eliminare il gonfiore intestinale

By | 16 febbraio 2017

Pancia gonfia? Questo disturbo dell’apparato digerente che dà una spiacevole sensazione di tensione addominale con un conseguente accumulo di gas nella zona interessata può essere curato  facilmente attraverso alcuni piccoli accorgimenti. Se si desidera, quindi, avere una pancia piatta ecco come eliminare il gonfiore intestinale in poche e semplici mosse grazie anche a trio carbone integratore gonfiore, uno dei migliori integratori alimentari con carbone vegetale che agisce andando a calmare gli spasmi. Ottimo per la pancia gonfia o meteorismo, ovvero per le alterazioni della frequenza di evacuazione, per i crampi addominali, la flatulenza e l’eruttazione, l’integratore donerà a chi deciderà di farne uso la possibilità di tornare ad avere una la tanto e agognata pancia piatta.

gonfiore addominale

Quando si parla di pancia gonfia si parla di un sintomo passeggero causato, spesso, da un pasto troppo abbondante, altre volte, invece, il gonfiore intestinale e quello addominale è un sintomo di una sindrome premestruale oppure nasconde patologie ben più serie come: appendicite, calcoli alla cistifellea, gastroenterite virale, intolleranze alimentari. Senza pensare subito a malattie, invece, ben più importanti e gravi, per cui, è sempre meglio rivolgersi al proprio medico curante, è bene sapere che il fastidio generale si può eliminare con piccoli accorgimenti e facendo più attenzione all’alimentazione.

Masticare lentamente ed affidarsi ad alcuni alimenti potrebbe aiutare ad avere una pancia piatta. Quali sono, però, i cibi amici dell’intestino? Da un lato il peperoncino o ancor meglio il pepe di Cayenna. Questo alimento favorisce la digestione e l’assorbimento delle sostanze nutritive accelerando il metabolismo, ma soprattutto favorisce l’eliminazione dei gas che sono la causa della pancia gonfia. Le mele e tutta la frutta ricca di fibre aiutano a defecare mentre il finocchio e lo zenzero sgonfiano e prevengono tale disturbo. Tisane e il carbone vegetale attivo, poi, completano l’opera.

Quali cibi evitare? Tutti quelli che contengono lieviti. Se si soffre di gonfiore intestinale e addominale i lieviti vanno banditi dalla propria tavola, almeno per un determinato periodo di tempo che permetterà all’intestino di tornare a lavorare come un tempo ristabilendo il suo corretto funzionamento. Oltre a loro anche tutte le bevande gassate e i legumi.

Eliminando, infine, lo stress e combattendo la sedentarietà i problemi di gonfiore intestinale diminuiranno sensibilmente e la pancia tornerà ad essere piatta come un tempo e il disagio sparirà completamente. Uno stile di vita attivo favorisce il perfetto funzionamento dell’organismo ed aiuta la digestione andando a diminuire i problemi a livello gastrointestinale.

Come scegliere un bell’anello di fidanzamento senza spendere una fortuna

By | 14 febbraio 2017

L’anello di fidanzamento è un gioiello particolare
ed è importante sceglierlo bene

La tradizione vuole che il dono di questo anello sia legato al fatidico momento in cui il partner si inginocchia rivelando il contenuto della scatoletta tanto desiderata, e facendo la domanda più importante: vuoi sposarmi?

Ma per adesso non corriamo troppo, molte volte ai giorni d’oggi non per forza alla consegna dell’anello di fidanzamento deve seguire una proposta di matrimonio.

anello di fidanzamento

Per fare le cose in modo giusto è meglio seguire dei piccoli consigli.

La prima regola è fissare un budget e non sforarlo, guardare anelli di fascia superiore è deleterio e potrebbe solamente farvi sentire a disagio e nervosi.  Nelle gioiellerie online non troverete alcuna commessa che spinge per farvi acquistare anelli costosi ma potrete tranquillamente selezionare la fascia di prezzo desiderata e scegliere con tutta calma.

Tenete bene a mente cosa piace alla vostra ragazza e non a voi!

Se ha dei gusti semplici, che non vuol dire banali, meglio andare sul sicuro ed acquistare un anello classico con un piccolo brillante o un solitario, in caso contrario potrete sbizzarrirvi con esclusivi gioielli delle nuove linee e scegliere quello che più si addice alla sua personalità. Anche il colore è importante, l’anello d’oro è apprezzato dalle amanti del genere e da chi preferisce un anello più vistoso, l’oro bianco o il platino sono la scelta migliore per chi ama uno stile più moderno.

Una volta visionato il vostro anello sul sito online, arriva uno dei momenti più importanti: la scelta della misura. Non è sicuramente elegante regalare un anello troppo piccolo o troppo grande perchè potrebbe rovinare il momento romantico che avete faticosamente creato non calzando alla perfezione sul dito della vostra amata.

Se non conoscete la misura dovrete furtivamente prendere un anello dal suo portagioie e misurarne la circonferenza o, ancor meglio, controllare direttamente la misura su uno dei tanti siti che offrono questo servizio, semplicemente sovrapponendo l’anello al disegno.

Se avete un buon rapporto con vostra suocera potete chiedere direttamente a lei la misura o comunque un aiuto. Altrimenti in mancanza di anelli, suocere e quant’altro portatela in un mercatino e compratele un anello di poco costo per scherzare, solitamente la misura è segnata proprio vicino.

Una volta ovviata questa formalità, vi basterà preparare la giusta atmosfera e farle la proposta, sperando di ricevere un SI come risposta!

Progettare un impianto d’allarme

By | 9 febbraio 2017

Il latino è una lingua morta, lo credono tutti ma, a volte, il concetto di intelligenza si può esprimere solo in questo modo, facendo appello ad antica saggezza. Quando infatti si è chiamati a decidere di argomenti delicati, come quello della sicurezza, soprattutto quando le nostre conoscenze in materia scientifica e tecnologica sono rimaste al tv a bianco e nero, si può solo fare ammenda, riconoscendo i propri limiti e ricorrendo ad informazioni il più possibile attendibili sull’argomento.

Bisognerà preliminarmente stabilire infatti quale livello di sicurezza domestica si vuole realizzare e, per fare ciò effettuare un analisi esterna ed interna della struttura, tanto per aver un’idea concreta dei problemi da affrontare e delle zone critiche da tutelare. Siamo di fronte ad una casa nuova? Già predisposta per il cablaggio di cavi di un eventuale impianto di allarme? Oppure bisognerà fare ricorso ad opere murarie spaventose?Esiste anche un’area esterna da proteggere con sensori adeguati?

sistemi_allarme-antifurtocasa
Nessun problema, oggi il mercato di riferimento, soprattutto sul web, soccorre ogni nostra necessità sull’argomento attraverso tecnologie fantastiche e con ottimi rapporti prezzo/qualità. Una volta stabilita la ripartizione tra area interna ed esterna, bisognerà ricercare ed individuare prodotti con determinate caratteristiche che soddisfino il target richiesto.

Infatti come immaginabile, i sensori di un buon impianto di allarme, così come le telecamere di videosorveglianza destinate all’installazione all’esterno sono diversi da quelli deputati ad una installazione all’interno proprio per adeguarli al particolare impiego. Chiamati infatti ad operare in condizioni climatiche e di luce più disparate devono essere sia predisposti nella fase costruttiva che installati in maniera adeguata.

Sappiate ad esempio che taluni sensori ad infrarosso installati in giardino per esempio devono essere dotati di funzioni che impediscano il loro innesco al passaggio di insetti o piccoli animali.
Essi inoltre, risentendo anche della particolare inclinazione che i raggi solari assumo durante le varie stagioni dell’anno, devono essere montati conferendogli adeguata inclinazione.

A questo punto vi chiederete: sensori per esterno? Ma quali?
Oggi per fortuna le vostre necessità sono in buone mani, consultate con serenità la rete alla voce impianti di allarme ed affidatevi tranquillamente ai professionisti del settore, troverete sensori per esterno di qualità elevatissima e con tecnologie veramente molto affidabili.

Operate la vostra scelta in maniera oculata potendo scegliere, come vedrete, tra barriere ad infrarossi, sensori wireless o filari piuttosto che sensori di pressione che si innescano al passaggio.  Unica avvertenza ormai d’obbligo, un occhio al prezzo si ma senza trascurare qualità ed affidabilità’ senza le quali nessun impianto è abbastanza sicuro.

Una notazione, infine, sull’argomento sicurezza in aree esterne è d’obbligo però, con particolare riferimento alla preparazione di un’azienda giovane ma affermatissima nella vendita di impianti di allarme in rete che ha da poco proposto, oltre ad una miriade di sensori, anche una innovativa telecamera per videosorveglianza assolutamente senza fili la BATCAM che le permette il posizionamento in qualsiasi luogo senza vincoli di alcun genere e con autonomia che supera ogni umana immaginazione.

Come registrare le attività da uno schermo MAC

By | 31 dicembre 2016

Oggigiorno sono sempre di più le persone che preferiscono utilizzare il proprio computer per effettuare diverse attività, come ad esempio guardare un film o, ancora, realizzare dei tutorial da condividere con i propri amici. Quindi, in un mondo in cui il fenomeno dell’“How to” è sempre più in voga – anche grazie ad uno strumento come YouTube – e in cui le persone decidono di avere ogni tipo di confort tecnologico, diventa sempre più scontato avere un’applicazione che possa registrare comodamente le proprie attività da uno schermo di un computer.

Movavi Screen Capture Studio

Se in casa o in ufficio avete deciso di installare una macchina della Apple, allora potrete dotarvi di Movavi Screen Capture Studio, uno strumento decisamente pratico che vi consentirà di eseguire diverse attività con il vostro monitor, senza dover attaccare dispositivi esterni o chissà che cosa.

Strumenti di questo tipo saranno pure utili per coloro che sono abituati a svolgere diverse call con i colleghi di lavoro di un’altra sede: difatti, si potranno salvare con estrema facilità le videoconferenze, le chat online e ancora pure acquisire i suoni del sistema e del proprio microfono. In questo modo, anche se non sarete svegli al 100% alle 7:00 del mattino, potrete certamente riguardare la registrazione, senza che il capo possa rimproverarvi.

Quelli che, invece, desiderano realizzare dei tutorial – ad esempio di grafica, mostrando come colorare alcuni dettagli di una sagoma disegnata a mano – potranno con un semplice click immortalare il proprio lavoro. Successivamente, la stessa persona avrà anche la possibilità di personalizzare come più desidera il proprio clip, aggiungendo titoli, musiche e tagliando anche le scene che non sono utili per ottenere un videoclip professionale e di ottima qualità.

Non vi rimane che recuperare direttamente online il vostro software per Mac ed iniziare la vostra attività di registrazione dallo schermo: otterrete certamente un video di alta qualità senza alcuna fatica, visto che si tratta di un programma assai semplice da utilizzare.

Le migliori cover per proteggere il nostro iPhone 7

By | 23 dicembre 2016

cover iPhone 7Ormai il nuovo Iphone 7 e Iphone 7 Plus sono arrivati in Italia lo scorso 16 settembre. Ovviamente possiamo dire che i due nuovi nati in casa apple si differenziano dalle versioni precedenti in quanto hanno una nuova scheda tecnica e anche una scocca rinnovata con delle linee davvero molto semplici ma allo stesso tempo anche molto eleganti. Quindi come possiamo intuire non saranno assolutamente compatibili le cover delle precedenti versioni di iPhone 6 e 6 Plus. Ma anche se le cover precedenti non saranno compatibili possiamo dire che di sicuro ognuno che acquisterà questo nuovo melafonino vorrà acquistare una cover per proteggerlo anche perché il costo possiamo tranquillamente dire che non è basso ed allora serviranno delle protezioni per evitare graffi ed altro. Quindi proprio per questo abbiamo fatto una breve selezione delle migliori cover per iPhone 7 e 7 Plus che sono in circolazione. Se acquistiamo su Amazon possiamo dire che la spedizione sarà gratuita per tutti gli ordini che saranno superiore ai 29 euro.

EasyAcc-iPhone 7Una delle migliori cover per iPhone 7 e iPhone 7 Plus è di sicuro quella in silicone che è disponibile nella maggior parte dei casi al costo di 8 euro. Quindi grazie a questa cover potremmo mostrare a tutti la bellezza del nostro nuovo melafonino. Possiamo dire che la cover in silicone esr è davvero ottima sia come fattura che come taglio. Infatti i tagli sono fatti in maniera davvero molto precisa. La cover è disponibile oltre che nella colorazione silver anche in colorazioni come Champagne e Oro Rosa. Ma anche la cover Asyacc Morbido TPU è davvero molto conveniente ed allo stesso tempo anche molto economica in quanto si potrà acquistare al prezzo di 8 euro. La cover si mostra in un silicone lavorato con Tpu che contrasterà in maniera notevole l’usura e la colorazione giallognola che si fa nel tempo. Anche i contorni sono davvero ottimi e tagliati in maniera davvero molto precisa. Questa cover la possiamo trovare anche con colorazioni laterali grigio e rosa.

In fine possiamo dire che c’è anche la Ringke Fusion che anch’essa la si può acquistare al prezzo di 8 euro. Anche in questo caso si tratta di una cover in TPU che si adatta praticamente in maniera perfetta alle forme del nuovo iPhone 7 e iPhone 7 Plus. I tasti in questo caso sono coperti e quindi anch’essi sono protetti da possibili graffi. L’unica cosa che sono scoperti sono lo speaker ed il connettore Lightning. La cover è possibile trovarla anche con i contorni neri. Al momento non ci sono ulteriori informazioni ma non appena ci saranno saremo lieti di condividerli con voi su questo sito. Speriamo che questo articolo sia stato utile per le vostre ricerche.